Presentato il Cisst, il Centro Internazionale per gli studi storici, sociali e dei territori

E’ stato presentato questa mattina, durante una conferenza stampa, il CISST, il Centro Internazionale per gli studi storici, sociali e dei territori che è sorto all’interno del Centro di Geomorfologia Integrata per l’Area del Mediterraneo – CGIAM di Potenza.

cisst

Obiettivo del progetto sarà quello di valorizzare il patrimonio storico e culturale della Basilicata attraverso la ricerca storiografica, il recupero di fonti e materiale audio visivo, la diffusione attraverso l’utilizzo dei new media.

Ad illustrare scopi e programmi del CISST il presidente del CGIAM, Rodolfo Console, il direttore del Centro, Lucia Trivigno, il coordinatore del Centro Internazionale per gli studi storici, sociali e dei territori, il giornalista e docente universitario, Rocco Brancati, Donato Verrastro, ricercatore di Storia contemporanea dell’Università di Salerno, e Sergio Ragone, giornalista ed esperto di comunicazione digitale.

DSC_0616

“Uno degli obbiettivi del CISST sarà quello di recuperare tutto il materiale iconografico di un certo interesse storico sui principali eventi della Basilicata – ha dichiarato Brancati – eventi spesso messi in ombra o dimenticati che hanno un’importante rilevanza storica e culturale”. Come esempio, durante la conferenza stampa, è stato proiettato un documentario inedito sulla visita a Potenza, nel 1935, di Achille Starace, segretario del Partito Nazionale Fascista.

Rocco Brancati

“Altro scopo del Centro – ha dichiarato Donato Verrastro – sarà quello di accendere in città e in regione una luce, un sistema per promuovere e coordinare le attività di ricerca scientifica nel campo degli studi sulle scienze storiche nel tentativo di realizzare una filiera lucana della ricerca creando una rete per coinvolgere associazioni e centri di ricerca nazionali e internazionali”.

cisst

“Creeremo un luogo di veicolazione della cultura in una regione che ospiterà la capitale europea della cultura – ha dichiarato Sergio Ragone – nel tentativo di lasciare alla mia e alle future generazioni memoria di un territorio e di una storia che non va dimenticata. Storia e geografia, memoria e innovazione insieme”.

Sergio Ragone

Tra i progetti già in cantiere che caratterizzeranno l’attività del CISST il convegno “Basilicata, luogo ideale: cine e tele-turismo come volano per lo sviluppo del territorio” che si terrà a settembre; una rassegna sul documentario storico d’autore in Basilicata in programma sempre per il mese di settembre; la produzione di documentari su eventi e personaggi illustri della regione; la presentazione del volume e del documentario sulla figura di Emilio Colombo; un ciclo di conferenze di storia, le prime due, tra maggio e giugno, tenute da Guido Melis e Piero Bevilacqua.

(Fonte: Ufficio Stampa Basilicata)

Conferenza stampa presentazione CISST

E’ convocata per lunedì 20 aprile, ore 10.30, la conferenza stampa di presentazione del Centro Internazionale per gli Studi Sociali e dei Territori, presso la sede del CGIAM, il centro di Geomorfologia Integrata per l’Area del Medieterrano, in via F.Baracca 175, a Potenza.

Il CISST, nasce dalla volontà del CGIAM di valorizzare lo straordinario patrimonio storico e culturale del nostro territorio che affonda le sue radici nel lavoro, nella passione e nel talento dei lucani.

Alla conferenza stampa parteciperanno: Rodolfo Console, presidente CGIAM, Lucia Trivigno, direttore CGIAM, ed il gruppo di lavoro e ricerca del CISST composto da Rocco Brancati, coordinatore CISST, Donato Verrastro, ricercatore di Storia contemporanea dell’Università di Salerno, Sergio Ragone, giornalista ed esperto di comunicazione digitale, che presenteranno la mission ed il piano delle attività future del centro.

Gli scopi del CISST

Il CISST persegue i seguenti scopi:

Promozione e coordinamento dell’attività di ricerca scientifica nel campo degli studi sulle scienze storiche, sociali e dei territori, in ambito nazionale ed internazionale;
promozione delle attività scientifiche, di studio e di ricerca anche in collaborazione con altri Enti pubblici e privati;

Promozione e coordinamento di attività di istruzione e formazione ai fini del trasferimento delle conoscenze e dell’attivazione di percorsi di educazione permanente nelle scienze storiche, sociali e dei territori;

Promozione e coordinamento dell’attività di documentazione, informazione e divulgazione, tramite stampa e ogni altro idoneo mezzo di comunicazione, di studi ricadenti nei settori di propria competenza;
implementazione e valorizzazione del patrimonio librario, archivistico e multimediale del CGIAM;

Produzione, promozione, coordinamento e divulgazione di attività relative all’ambito della comunicazione multimediale, audiovisiva e cinematografica.

Per il conseguimento dei propri scopi, il CISST, per il tramite del CGIAM, potrà promuovere e predisporre opportuni strumenti esecutivi, intesi in particolare a:

Promuovere accordi, stipulare contratti e convenzioni con fondazioni, Enti pubblici e privati, società, amministrazioni pubbliche

Fornire pareri, studi, corsi e servizi di informazione relativi a temi ricadenti nei propri ambiti di interesse;

Realizzare pubblicazioni, anche attraverso canali on line;

Incoraggiare gli studi nei campi delle scienze storiche, sociali e dei territori (e delle tematiche affini), anche attraverso l’istituzione di borse di ricerca, di premi ed altri analoghi strumenti.